Dell’Erranza

800px-Marseille-Vieux_port_vers_1900La cosa forse vi stupirà, ma non sono un viaggiatore: appartengo all’erranza.
Mio padre, dato che aveva incontrato una bella sivigliana, si è fermato lungo la via dell’esilio, a Marsiglia. Sarei potuto nascere altrove, come i miei cugini, a Buenos Aires, a New York, oppure in Canada, dove poco dopo la guerra i miei genitori sognavano di andare a vivere. Non avrebbe fatto nessuna differenza: qui o altrove, ero figlio di un esule. E’ il mio unico bagaglio, la mia unica eredità, la mia memoria, dunque la mia storia.
Questo significa che il sangue che mi scorre nelle vene non appartiene a una razza, a un paese, a una terra, nemmeno a una nazione. Un giorno dovrò spiegarlo, raccontando gli itinerari dei miei vecchi amici, armeni e greci, spagnoli e gitani, figli dell’erranza anche loro. “Essere di un altro posto” cambia tutto: il mondo lo guardi in modo diverso. Intendo dire che ovunque mi trovi, sono a casa mia. […]
Tutte queste cose le ho imparate da mio padre, e Marsiglia ha perfezionato la mia educazione. Al di là dell’orizzonte, che guardavo dalla punta della diga del Large, sul porto, sapevo di avere cugini, cugine, con i loro numerosi figli. Sono ancora in qualche posto, laggiù, ma non so più dove.
Da quale parte del filo spinato che divide Cipro tra Greci e Turchi? Su quale ipotetica frontiera del Rwanda? In quale nazione dell’ex Jugoslavia? O in quale malsano campo nomadi alle porte della città? Quando penso a loro, mi cominciano a prudere i piedi, tiro fuori la mia valigia di cartone e medito di mettermi in viaggio. Per andargli incontro, e condividere il piacere che abbiamo in comune: il piacere dell’universo.”

Marseille, Vieux Port avec vue de la Vierge de la Garde et de son ascenseur, vers 1900, fotocromia
&
Jean-Claude Izzo, Aglio Menta e Basilico, Edizioni e/o 2006

Annunci

Informazioni su silviavalens

Mi chiamo Silvia, sono di Roma. Studio lettere classiche e storia dell'arte, e canto rinascimentale e barocco. Mi interesso del mondo antico, dell'epoca rinascimentale e barocca, di musica, arte, teatro, danza, libri, letteratura, lingue, linguistica, dialettologia, filologia, filosofia, storia, antropologia. Amo i viaggi, la natura, il mare, i gatti, la cucina, le stoffe, i gioielli, le case, il Mediterraneo, le sue storie e le sue culture. Amo la bellezza e il sapere, in ogni loro forma, amo le conoscenze antiche che si tramandano di voce in voce, di mano in mano. "Ma come sempre è l'inganno a svelare la verità che altrimenti potrebbe sfuggire." R.Calasso, Le Nozze di Cadmo e Armonia
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...